Il caso di Nicolò Madruzzo. Un nobiluomo del Cinquecento, la sua salute e il rapporto con i suoi curanti

Autor(en)
Alessandra Quaranta, Gianni Gentilini
Abstrakt

Partendo dal manoscritto dal medico roveretano Francesco Partini, tra i diversi personaggi che vi appaiono, la scelta è caduta sul barone Nicolò Madruzzo. Infatti, almeno nella prima parte del manoscritto, molteplici e rilevanti sono i riferimenti alla sua persona e al suo caso, tanto diretti che indiretti; inoltre la presenza di relazioni diagnostiche e consigli terapeutici riguardanti patologie di altri importanti membri della famiglia arricchisce il quadro. Diviene così possibile una pur limitata “anamnesi familiare” di non poco interesse. Emergono poi i caratteri delle patologie e della medicina di un tempo lontano, ma non solo, anche dal punto di vista delle vicende della famiglia, si chiariscono alcuni punti oscuri e controversi nelle biografie dei vari personaggi. Nonostante le ovvie difficoltà, la speranza è di aver portato qualche po’ di luce ulteriore sulla storia della medicina del Trentino nel Cinquecento. A tal fine si è provato a ricostruire dal punto di vista diagnostico una “cartella clinica” che possa risultare comprensibile al lettore di oggi e a individuare, dal punto di vista etico e metodologico, la rete dei contatti tra medico e paziente e tra medico e medici. Assai più complessa sarebbe la discussione circa le scelte terapeutiche del tempo, che dovrà trovare spazio adeguato altrove, in proposito ci si accontenterà necessariamente di qualche cenno.

Organisation(en)
Institut für Geschichte
Seiten
153-194
Publikationsdatum
2019
Peer-reviewed
Ja
ÖFOS 2012
305903 Geschichte der Medizin
Link zum Portal
https://ucris.univie.ac.at/portal/de/publications/il-caso-di-nicolo-madruzzo-un-nobiluomo-del-cinquecento-la-sua-salute-e-il-rapporto-con-i-suoi-curanti(b1263c6a-239d-4497-af6e-cc4594ca28c1).html